La stele di Nora. Storia di un testo archeologico.pdf

La stele di Nora. Storia di un testo archeologico PDF

Roberto Casti

Il libro di Roberto Casti affronta lo studio della stele di Nora, uno dei reperti archeologici più significativi tra quelli rinvenuti in Sardegna, sulla cui superficie troviamo incisa la più antica iscrizione fenicia completa rinvenuta sinora nel Mediterraneo occidentale. Tante - forse troppe - cose sono state dette e scritte su questa iscrizione, soprattutto negli ultimi anni, lasciando il lettore in balia delle interpretazioni proposte. Era dunque necessario affrontare largomento con il rigore scientifico che questo testo sa proporre.

Le vestigia fenicio-puniche sono state quasi del tutto coperte da edifici romani. Gli scavi, iniziati nel 1889 dopo che una mareggiata ‘svelò’ un cimitero fenicio-punico (tophet), hanno riportato alla luce resti del tempio di Tanit, dea cartaginese, e la stele di Nora, custodita nel museo archeologico di Cagliari.

5.96 MB Dimensione del file
8873435459 ISBN
La stele di Nora. Storia di un testo archeologico.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.chazelles.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Stele di Nora: tutta un'altra storia La Stele di Nora è divenuta, come si sa, da diverso tempo, quasi un vessillo dei ‘fenicisti’, un pezzo forte e un documento di prim’ordine della civiltà dei cosiddetti Fenici e della loro grande capacità e forza di espansione nel bacino del Mediterraneo Occidentale. La stele di Nora è una grande pietra di arenaria, rinvenuta a Nora, vicino alla chiesetta di S. Efisio di Pula , nel 1773. Conservata nel Museo Archeologico di Cagliari, contiene una iscrizione fenicia la cui datazione oscilla tra i secoli IX e VIlI a. C., probabilmente, la stele ritrovata, faceva parte …

avatar
Mattio Mazio

La stele di Nora. Storia di un testo archeologico: Amazon.es: Casti, Roberto: Libros en idiomas extranjeros.

avatar
Noels Schulzzi

Roberto Casti, Lettura inedita di un'iscrizione fenicia su una lamina d'oro dal Tofet di ... Su queste basi, a integrazione del testo ancora incompleto10, possiamo solo ... semitica d'occidente dopo quella dubbia nella prima linea della stele di Nora. ... dal Tofet di Sulki (Sant'Antioco) Quotidiano Honebu di Storia e Archeologia. 1-mag-2019 - Un omaggio ad Amsicora, 2230 anni dopo la sua morte di Sandro ... La stele di Nora con sottolineata la parola GRŠ: l'antica Cornus? ... Quotidiano Honebu di Storia e Archeologia: agosto 2010 Antichi Misteri, Cultura, Età Del.

avatar
Jason Statham

07/04/2010 · La Stele di Nora è il più antico documento scritto della storia occidentale. Se però, come sembra, le tavolette di bronzo nuragiche scritte di Tzricotu, rinvenute in agro di Cabras nel 1995, sono del XIII -XII secolo a.C., i più antichi attestati della scrittura in Occidente sarebbero questi.

avatar
Jessica Kolhmann

All'arrivo, oltre a un documento di identità comprensivo di foto, potrebbero essere richiesti una carta di credito/debito o una caparra in contanti per eventuali spese  ...