La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917.pdf

La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917 PDF

Carlo Felice Prencipe

«Le operazioni sulla fronte Giulia avevano già avuto inizio il 12 maggio con potentissimi duelli di artiglieria: il 14, le fanterie, avanzate da Plava, erano riuscite a conquistare importanti linee difensive nemiche a est della testa di ponte e sulle alture a oriente di Gorizia.» La Brigata Bologna, unità storica del Regio Esercito Italiano, ebbe un ruolo fondamentale nella 10a e nell11a Battaglia dellIsonzo sullinfernale fronte di Castagnevizza e di Jamiano (Carso). Nei giorni successivi a Caporetto, nella Battaglia di Ragogna sul Tagliamento, la brigata passò alla storia sacrificandosi quasi interamente per rallentare lavanzata austro-germanica e permettere al grosso dellEsercito Italiano di ripiegare e riorganizzarsi sul fronte Piave-Monte Grappa. Le cronache drammatiche di quelle battaglie eroiche vengono ricostruite a partire dal memoriale inedito del generale Carlo Felice Prencipe, allepoca comandante del II Battaglione del 40° Reggimento Fanteria della Brigata Bologna, scritto durante il periodo in cui lautore si trovava nei campi di prigionia di Rastatt, Augustabad, Cellelager e integrato nei primi anni del dopoguerra. Un documento di straordinario valore storico in cui si ritrovano il coraggio, la forza e lonore di chi ha lottato per il bene del nostro Paese.

La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917. Autore: Prencipe Carlo Felice. Titolo: La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917. Editore: Ugo Mursia Editore. Pagine: 226. Isbn: 9788842551416

4.97 MB Dimensione del file
8842551414 ISBN
Gratis PREZZO
La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.chazelles.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Acquista online il libro La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917 di Carlo Felice Prencipe in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.

avatar
Mattio Mazio

Acquista online il libro La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917 di Carlo Felice Prencipe in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store. La brigata Bologna. Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917 è un libro di Carlo Felice Prencipe pubblicato da Ugo Mursia Editore nella collana Testimonianze fra cronaca e storia: acquista su IBS a 17.00€!

avatar
Noels Schulzzi

Il 40° Reggimento Fanteria, dal Carso alla battaglia del Monte Ragogna 1917 PDF! SCARICARE LEGGI ONLINE La guerra italo-austriaca fu soprattutto una guerra di montagna e la guerra di montagna fu molte guerre: guerra di masse sugli altopiani, alpinistica sulle Dolomiti e sui ghiacciai, sotterranea in tutti i settori, tecnologica e di saperi.

avatar
Jason Statham

Sito italiano dedicato alla storia militare. motto: "Nel dovere, la gloria" Origini e vicende organiche. Il 1° novembre 1859, con la ricostituzione della Brigata Bergamo, viene formato in Alessandria il 25° Reggimento Fanteria (Brigata Bergamo) con due battaglioni ceduti dal 15° e 16° Fanteria e per tale evento si allaccia idealmente alle tradizioni dei reggimenti dell'esercito piemontese.

avatar
Jessica Kolhmann

Maggio 1916: Il coraggio non comune di un reggimento di calabresi. Il 27 maggio 1916 alle pendici del M. Mosciagh furono fucilati in seguito a decimazione 8 soldati e graduati del 141esimo reggimento brigata Catanzaro. A loro si aggiunsero un sottotenente